07 gennaio 2016

X-Files la storia di un mito

X-FILES
I want to believe

La storia di X-Files nasce nel 1992, quando Peter Roth si trasferisce alla Twentieth Century Fox con la carica di presidente delle produzioni televisive. Scopo della consorella della Fox Broadcasting di Rupert Murdoch, era quello di sviluppare nuovi programmi per battere la concorrenza. Peter Roth inizia quindi ad assumere nuovi e pressoché sconosciuti produttori, tra cui un certo Chris Carter.

Chris Carter, nato il 13 ottobre del 1956 e cresciuto a Bellfleur, quartiere suburbano di Los Angeles, aveva già lavorato per la televisione e si era occupato di commedie e serie disneyane per la famiglia.
Nonostante i suoi lavori precedenti però, Carter pensava da anni di dare vita ad un nuovo progetto basato su concetti più oscuri, che traeva origine dal suo amore di ragazzino per programmi come "Kolchak: The Night Stalker" (serie trasmessa dalla ABC nella stagione 1974-75).

"Ho spiegato il progetto una volta e loro hanno detto: 'No, grazie'. L'ho spiegato un'altra volta e finalmente loro hanno detto:
'D'accordo, lo facciamo, ma ci lasci in pace"
- Chris Carter -

27 novembre 2015

Babbo Natale il mistero di Santa Claus

Babbo Natale viene rappresentato come un signore anziano, corpulento, gioviale e occhialuto, vestito di un costume rosso con inserti di pelliccia bianca, con una lunga barba anch'essa bianca.

La sera della vigilia di Natale, sale sulla sua slitta trainata dalle renne volanti e va di casa in casa per portare i regali ai bambini.
Per entrare in casa si cala dal comignolo, sbucando quindi nel caminetto. Durante il resto dell'anno, si occupa della costruzione dei giocattoli con la Signora Natale ed i suoi aiutanti elfi. (Nelle rappresentazioni più moderne, il laboratorio di Babbo Natale somiglia più ad un centro di smistamento di giocattoli confezionati che a un'officina dove vengono costruiti.)

La dimora tradizionale di Babbo Natale cambia da paese a paese: negli Stati Uniti si sostiene che abiti al Polo Nord (situato per l'occasione in Alaska) mentre in Canada il suo laboratorio è indicato nel nord del paese; in Europa è più diffusa la versione finlandese che lo fa abitare nel villaggio di Korvatunturi, in Lapponia. Altre tradizioni parlano di Dalecarlia, in Svezia, e della Groenlandia. Nei paesi orientali, dove viene identificato con San Basilio, viene talvolta fatto abitare a Cesarea.
A causa di alcuni tratti decisamente fuori dal comune del comportamento di Babbo Natale (come la capacità di recapitare, in una sola notte, i regali a tutti i bambini che credono in lui, quella di infilarsi nei comignoli e di entrare, anche, nelle case senza caminetto, la presunta immortalità ed il possesso di renne volanti), di solito, le sue azioni vengono spiegate con il ricorso alla magia.


La piu bella pagina su babbo natale:
wikipedia su Babbo Natale


Il sito "ufficiale" di Santa Claus:
http://www.santaclauslive.com/

Siti italiani su babbo natale:

Le foto di questo articolo:
Immagini di Santa Claus
illustrazioni d'epoca di Santa Claus

La pagina di wikipedia su San Nicola di Mira
http://it.wikipedia.org/wiki/San_Nicola_di_Mira

fonte: http://lolly-lorella.blogspot.it/

19 ottobre 2015

Halloween


Halloween ... La notte degli spiriti... delle streghe... dell’horror...

Per molti, soprattutto giovanissimi, un’occasione in più per festeggiare… e per molti invece da non festeggiare qui in Europa poiché si ritiene un evento del tutto americano.

Peccato che in realtà l’origine di questa festa sia di tutt’altra cultura…

E che questa cultura sia proprio europea.

La tradizione di festeggiare la vigilia di Ognissanti  è di origine britannica per la precisione celtica.

Gli antichi celti festeggiavano il primo di novembre l’inizio del nuovo anno.

Era quello il giorno in cui la stagione calda terminava per lasciare il posto alla stagione delle tenebre e del freddo.

E in quella notte il mondo tra i vivi e i morti si riuniva permettendo agli spiriti di tornare sulla terra… in quella notte, la notte del 31 ottobre, si festeggiava Samhain, signore della morte, e la fine dell’estate in cui si ringraziavano gli spiriti per i raccolti estivi.

19 luglio 2015

19 luglio 1992 il delitto di Paolo Borsellino

19 luglio 1992,  in quel terribile pomeriggio il giudice antimafia Paolo Borsellino e la sua scorta furono uccisi in via D’Amelio a Palermo (residenza della madre del giudice) da un attentato mafioso tramite l’esplosione di un' auto Fiat 126 riempita con 100 Kg di tritolo.

Oltre al giudice hanno perso la vita gli agenti di scorta: Agostino Catalano,Emanuela Loi (la prima donna entrata a far parte di una squadra per la protezione di obiettivi a rischio), Walter Eddie CosinaVincenzo Li Muli, Claudio Traina.

L'unico sopravvissuto è l’agente Antonio Vullo che addetto a parcheggiare l’auto si è trovato più distante e meno coinvolto dalla esplosione fu comunque ricoverato in ospedale in gravissime condizioni.

Era il 19 luglio 1992, appena due mesi prima, il 23 maggio, veniva ucciso sull’autostrada di Palermo, allo svincolo per Capaci, il giudice Giovanni Falcone, la moglie e la sua scorta, sempre con un’esplosione, sempre in un attentato mafioso.

09 maggio 2015

Peppino Impastato la sua vita contro la mafia

peppinoPeppino Impastato (vero nome Giuseppe Impastato) nasce Cinisi in provincia di Palermo il 5 gennaio 1948 da una famiglia collegata alla mafia. Giovanissimo rompe i rapporti con il padre che lo caccia di casa.
Peppino intraprende un'attività politica e culturale anti mafiosa promuovendo diverse iniziative di lotta e informazione.
Nel 1977 fonda la radio libera autofinanziata Radio Aut, in cui denuncia i delitti e gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini, soprattutto del capo mafioso Gaetano Badalamenti*.

Nel 1978 si candida alle elezioni comunali del suo paese con Democrazia Proletaria.
Queste attività gli costano la vita, la notte tra l'8 e il 9 maggio, in piena campagna elettorale, viene ucciso con una carica di tritolo sui binari ferroviari.
Il suo omicidio (all'inizio dichiarato da magistrati e forze dell'ordine come suicidio) passa inosservato poiché il 9 maggio è il giorno in cui viene ritrovato il corpo di Aldo Moro a Roma in via Caetani e l'intera nazione e' sotto shock.
Nel 2000 la sua storia è raccontata dal film di Marco Tullio Giordana "I cento passi " grazie al quale la vita e la morte di Peppino diventano note alla massa popolare.